martedì 19 aprile 2011, ore 17.00

Rinascita cinematografica, genealogie politiche e Risorgimenti: il caso di ‘1860’ (Alessandro Blasetti, 1933)

Fondazione CRUP - Sala Conferenze, Via Manin 15 Udine

Sarà dedicata a ‘1860’, film celebrativo della spedizione dei Mille realizzato da Alessandro Blasetti nel 1933, la conferenza che Francesco Pitassio terrà martedì 19 aprile, alle 17, nella sala delle conferenze della Fondazione Crup, in via Manin 15 a Udine. La conferenza, intitolata “Rinascita cinematografica, genealogie politiche e Risorgimenti: il caso di ‘1860’” è organizzata dalla Scuola Superiore dell’università di Udine. Francesco Pitassio è professore di Storia del cinema all’ateneo friulano.

L’opera di Blasetti, cineasta fra i più significativi del cinema italiano tra le due guerre, rivela il confronto problematico del fascismo con l’eredità risorgimentale e l’eterogeneità delle posizioni interne al regime. Il film fu supervisionato dall'intellettuale Emilio Cecchi, all’epoca direttore della Cines.

«Per alcune ardite scelte estetiche e l'afflato popolare la pellicola – spiega Pitassio – venne a posteriori giudicata un annuncio del futuro neorealismo. In verità, in essa convivono anime diverse tra loro in dialogo: l'intento agiografico e la riflessione su unità e varietà italiana, il nazionalismo e la glorificazione del capo, lo sperimentalismo estetico e l'affermazione del potere dell'autore».

Le prossime conferenze