lunedì 27 febbraio 2012, ore 15.00

Animal Welfare. La normativa europea

Sala Colonne, Palazzo Florio. Via Palladio 8 Udine

Il relatore
Paola Sobbrio, Dottore di ricerca in “Normative dei paesi della CEE sul benessere e la protezione animale”, ha svolto attività di ricerca per il Progetto Europeo “Xenome” (sugli xenotrapianti) ed è autrice, fra l’altro, di I diritti tra le specie: animali biotech, chimere, cloni, ibridi e xenotrapianti. Quale tutela per l’uomo e gli animali? in “Trattato di Biodiritto”, diretto da Stefano Rodotà e Paolo Zatti (ed. Giuffrè, 2011).
Oltre alla questione degli xenotrapianti, si occupa di ricerca giuridica sulle tematiche di animal welfare, pesca, OGM, cellule staminali embrionali, consultazioni pubbliche e aspetti correlati alla salute, innovazioni biotecnologiche e diritti della persona.

 

La conferenza

La conferenza punterà ad offrire una panoramica sulla legislazione europea in materia di benessere animale, partendo dalla definizione stessa di “benessere” e affrontando quindi le declinazioni normative di tale concetto. Nell’accezione del termine infatti rientrano tutte le varie forme in cui allo stato attuale si coniuga il rapporto uomo/animale, che ha antiche, profonde e molteplici declinazioni bio-naturali, ma diventano oggetti di norma in quanto soggetti di diritto.   
Al centro della riflessione ci saranno i quesiti: “cosa significa oggi parlare di ‘benessere animale’ a livello normativo? Che applicazioni pratiche ne conseguono nei settori della zootecnia, della sperimentazione animale, degli xenotrapianti? Come coniugare istanze bioetiche e attuale formulazione normativa del concetto di ‘welfare’?

 

 

Le prossime conferenze