Futuri studenti

Quali sono i vantaggi per i futuri studenti?

I vincitori del concorso potranno usufruire dei seguenti servizi:

  • alloggio gratuito presso la struttura convenzionata a far data dal 1 settembre di ogni anno e sino al 31 luglio dell’anno successivo;
  • vitto gratuito presso le mense ARDISS, a decorrere dal 1 settembre di ogni anno e sino al 31 luglio dell’anno successivo con esclusione dei periodi di vacanza accademica;
  • esonero dal pagamento delle tasse universitarie, ad eccezione del contributo minimo di Euro 200,00 e della tassa regionale per il diritto allo studio;
  • gli allievi beneficiano inoltre di tutti gli accordi che la Scuola stipula con i Dipartimenti dell’Università, con i laboratori, con le biblioteche, con i sistemi informativi, con i centri di ricerca interdipartimentali in modo da potersi inserire nella vita di ricerca dell’Università fin dall’inizio degli studi;
  • durante tutta la loro vita universitaria saranno assistiti dai tutori, scelti tra i docenti dell'Università,  che provvederanno a guidarli sia nello studio e nell’organizzazione degli esami sia nei rapporti con gli altri docenti.

 

Come rimanere nella Scuola?

Gli studenti, al fine di mantenere il proprio posto nella Scuola, sono tenuti a:

  • seguire gli insegnamenti impartiti nella Scuola e nei corrispondenti Corsi di laurea dell’Università di Udine;
  • sostenere un colloquio che si svolge a metà dell’anno accademico;
  • superare gli esami relativi alle attività didattiche integrative svolte presso la Scuola entro il 31 ottobre di ciascun anno;
  • superare gli esami universitari previsti dal proprio piano di studi entro il periodo autunnale e comunque entro e non oltre il 31 ottobre. Per l’ammissione al quarto anno gli allievi dovranno aver conseguito, entro la data del 31 ottobre, la laurea triennale;
  • riportare negli esami e nelle altre forme di verifica per l’acquisizione dei crediti formativi, per ciascun anno, una media complessiva non inferiore a ventisette/trentesimi ed in ciascun esame una votazione non inferiore a ventiquattro/trentesimi. Concorrono alla formazione della media complessiva anche le votazioni relative ai corsi interni svolti presso la Scuola.
  • rispettare l’obbligo di residenzialità presso la Scuola, dal lunedì al venerdì per tutto il periodo di attività accademica.