Minori, denaro e diritto

Durata: 14 ore

Periodo didattico: primo semestre

Programma

 

1° modulo: Minori e denaro

 

docenti:

 

prof.aggr. Emanuela Rinaldi - SPS/08

 

programma: 

Obiettivi: il corso si prefigge , nella prima parte, di dare alcune nozioni sulla socializzazione economica dei minori in Italia e del ruolo del denaro come mediatore dei rapporti familiari. Nella seconda parte, invece, verrà fornita una panoramica dei progetti di educazione finanziaria ed economica ad oggi esistenti in Italia  e delle prospettive sociologiche teoriche più comuni per leggere il rapporto tra educazione, finanza e società. Agli studenti verrà richiesto anche di fare una breve esercitazione sul tema “il denaro nelle relazioni inter-generazionali”

 

Contenuti:

·         Definizione di socializzazione ed educazione finanziaria

·         Lo studio del rapporto tra economia e minori

·         Il denaro e la transizione all’età adulta

·         Lo sviluppo del pensiero economico
e l’influenza dell’ambiente, del genere e della classe sociale

·         Il denaro come mediatore dei rapporti familiari

·         I programmi di educazione finanziaria in Italia: la prospettiva lineare, conflittualista e negoziale

 

 

LETTURE CONSIGLIATE:

Berti A.E., Bombi A.S., (1981), Il mondo economico del bambino Firenze: La Nuova Italia.

Belk R.W., Wallendorf M., (1990), The sacred meanings of money, in «Journal of Economic Psychology», 11, pp. 35-67.

Bernheim B., Garrett D., Maki D.M., (1997), „Education and Saving: The long-term effects of High School financial curriculum mandates‟, in National Bureay of Economic Research (NBER), Working Paper 6085.

Dosso C., Rosci E., (2000), Gli adolescenti e l'uso del denaro, in «Supplemento a Laboratorio IARD», n.4 dicembre.

Erskine M., Kier C., Leung A., Sproule A., (2005), Peer crowds, work experience, and financial saving behaviour of young Canadians, in «Journal of Economic Psychology», 27, pp. 262-284.

Rinaldi E.E., (2007), Giovani e denaro. Percorsi di socializzazione economica, Milano: Unicopli.

Rinaldi E. (2010), Il denaro come mediatore dei rapporti familiari, in «Studi di sociologia», 3/2010, pp. 101-126.

Rinaldi E.E.,  (a cura di), (2013), Fiabe e denaro. Un libro per educare al risparmio e all’economia, Varese: ed. D’este. Disponibile per download gratuito su www.amazon.it  

Rinaldi E.E.,  (2015), Perché educare alla finanza?  Una questione sociologica, Milano: FrancoAngeli.

Rinaldi E., Todesco L., (2012), Financial Literacy and Money Attitudes: Do Boys and Girls Really Differ? A Study among Italian Preadolescents,  in «Italian Journal of Sociology Of Education», Vol 11, No 2 (2012), pp. 143-165 (disponibile da: http://www.ijse.eu/index.php/ijse/article/viewFile/154/155).

Webley P., Nyhus E.K., (2005), Parents‟ influence on children‟s future orientation and saving, in «Journal of Economic Psychology», 27, pp. 140-164.

Wosinski M., Pietras M., (1990), Economic socialization of Polish children in different macro-economic conditions, in «Journal of Economic Psychology», 11, pp. 515-529.

Zelizer V.A., (1985), Pricing the Priceless Child: The changing social value of children, New York: Basic Books.

 

Contatti:

Emanuela E. Rinaldi, PhD

Dipartimento di Lingue e Letterature, Comunicazione, Formazione e Società (DILL) 

Università degli Studi di Udine

Via Petracco 8 -  33100 Udine (UD)

 

 

2° modulo: Minori e diritto

 

docenti:

 

prof. Paola Ziliotto - Impuberi e minori nel diritto romano - IUS/18

 

Il modulo si occuperà degli istituti e dei rimedi predisposti dal diritto romano per tutelare gli interessi di soggetti impuberi e minori

 

prof. aggr. Giuseppe Mazzanti - IUS/19 I minori nel diritto comune

 

"Nel corso della lezione si esaminerà la posizione del minore all’interno della famiglia tra il medioevo e l’età moderna. Con particolare riferimento al potere del padre, si proporrà la lettura critica di alcune fonti giuridiche e letterarie."

 

prof.aggr. Raffaella Pasquili - IUS/01 I minori nel diritto civile

 

Il modulo analizzerà la posizione del minore soprattutto nell’àmbito familiare, sia con riferimento ai suoi diritti ed interessi di natura personale che patrimoniale. In questa prospettiva, particolare attenzione sarà rivolta, da un lato, alla capacità di discernimento e, dall’altro, alla capacità negoziale del minore.

 

prof. Valeria Filì - Il lavoro dei minori - IUs/07

 

Il modulo si concentrerà sulla nozione di capacità al lavoro, sul rapporto tra istruzione e lavoro, nonché sulla disciplina e sulle tutele previste nel nostro ordinamento per il lavoro dei bambini e degli adolescenti.