Neo avanguardie anni Sessanta

Durata: 28 ore

Periodo didattico: primo semestre

Programma

Settore disciplinare: L-ART/03

Periodo didattico: da dicembre - fino a fine gennaio

Unico modulo (Prof. aggr. Alessandro Del Puppo). 

Finalità

Comprensione delle principali teorie critiche del secondo Novecento promosse da artisti, intellettuali e movimenti.

Capacità di lettura e analisi delle opere d'arte delle neoavanguardie, con impiego del lessico specifico per la loro descrizione.

 

Contenuti

La crisi dei tradizionali modelli descrittivi del modernismo (A. Danto). Il passaggio dalle avanguardie storiche alle neoavanguardie (P. Bürger). I modelli interpretativi del neocapitalismo (Mandel, Riesman, Packard, Enzensberger).

Le neoavanguardie figurative degli anni sessanta: pop art, minimalismo, arte concettuale.

Lo sviluppo della “letteratura industriale” e la genesi del Gruppo 63.

 

Riferimenti bibliografici

- A. Del Puppo, L'arte contemporanea, Torino, Einaudi 2013.

- Gruppo 63, L’antologia. Critica e teoria, Milano, Bompiani, 2013

 


Elenco corsi 2013/2014