Introduzione al metodo filologico (discipline scientifiche)

Responsabile didattico: Gianfranco Agosti

Durata: 16 ore

Programma

SSD: L-FIL-LET/05

 

Il corso si propone di introdurre a una corretta metodologia di lettura e utilizzo delle fonti testuali, analizzando i principi base della ricostruzione filologica dei testi antichi, medievali e moderni. Nelle lezioni verranno presi in esami i seguenti aspetti:

  • Fluidità del concetto di testo; testi manoscritti, testi a stampa
  • Storia della trasmissione
  • Edizioni antiche, varianti d’autore
  • Metodi della critica testuale
  • Scientificità ed empirismo nella critica testuale. Paralleli con la linguistica e i metodi della ricerca nelle scienze esatte
  • Testi come ipotesi di lavoro: saper leggere le fonti per una corretta critica storica

 

Le dispense saranno distribuite durante il corso, insieme alle indicazioni bibliografiche. Bibliografia di riferimento:

  • L.D. Reynolds e N.G. Wilson, Copisti e filologi. La tradizione dei classici dall’antichità al Rinascimento, ed. it., Padova, Antenore 1989
  • S. Timpanaro, La genesi del metodo del Lachmann, Firenze 1963; Padova 19812; Padova 19853; Torino, UTET Libreria, 20034 (utile la trad. ingl., The genesis of Lachmann’s method. Edited and translated by Glenn W. Most, Chicago – London 2006, con bibliografia)
  • L. Canfora, Il copista come autore, Palermo, Sellerio 2002
  • P. Chiesa, Elementi di critica testuale, Bologna, Patron 2002
  • L. Cesarini Martinelli, La filologia, Roma, Editori Riuniti 2006 (1984)
  • A. Stussi (a cura di), Fondamenti di critica testuale. Nuova edizione, Bologna, Patron 20063


Elenco corsi 2009/2010