Gestione della complessità

Responsabile didattico: Alberto Felice De Toni

Durata: 16 ore

Programma

Organizzazioni, istituzioni, imprese ed individui del nuovo millennio vivono in un ambiente ed in un contesto economico, politico e sociale notevolmente mutato: le vecchie regole del gioco non sono più sufficienti per comprendere e guidarci nella selva complessa dei nuovi contesti globali. La teoria delle complessità offre nuovi spunti e nuovi strumenti per gestire le organizzazioni della nuova era: obiettivo di questo corso è fornire agli studenti gli elementi base di questa scienza emergente che studia i sistemi complessi con approccio multidisciplinare e integrato. Verranno quindi presentati e discussi i sette principi cardine di questo nuovo paradigma desumendoli dalle diverse discipline che esso coinvolge. Successivamente questi stessi principi verranno applicati alla gestione delle organizzazioni, che possono essere annoverate fra gli esempi di sistemi complessi adattativi, per giungere a formulare delle meta-leggi dei sistemi organizzativi complessi. Infine al percorso conoscitivo testé delineato verrà aggiunto un percorso parallelo condotto sui binari della filosofia per dimostrare la convergenza tra il pensiero scientifico, all’interno della teoria della complessità e tipico delle società occidentali ed europee, ed il pensiero filosofico cinese. Verrà quindi proposto un confronto tra le meta-leggi derivate dalla teoria della complessità e le implicazioni che derivano dal pensiero orientale. A conclusione del corso gli studenti acquisiranno le conoscenze e la terminologia adeguata per comprendere le tematiche proprie della teoria della complessità nonché le sue applicazioni in campo manageriale e sociale.


Elenco corsi 2007/2008