Filosofia e fisica

Durata: 14 ore

Programma

Modulo I:  SALVATORE LAVECCHIA  salvatore.lavecchia@uniud.it

Modulo II:  SEBASTIANO SONEGO sebastiano.sonego@uniud.it

 

Programma:


Il Corso esplora alcune prospettive filosofiche capaci di stimolare feconde interazioni con alcuni recenti orizzonti teorici della fisica. Le lezioni saranno divise in due moduli, che vedranno la presenza di entrambi i docenti coinvolti. 


Modulo I (Salvatore Lavecchia): Istante, tempo e luce in una prospettiva platonica (7 ore)

Platone è il primo filosofo che caratterizza il fenomeno dell'"istantaneità". Mediante l'approfondita analisi della sua caratterizzazione (Parmenide, 156c8-157b3), si evidenzierà come la nozione platonica di "istante" presenti interessanti implicazioni riguardo a temi quali il rapporto fra continuità e discontinuità, il concetto di mutamento, la natura del tempo, la possibilità di pensare una "non-temporalità". L'approfondimento di tale nozione mostra, inoltre, il suo legame col concetto di luce presupposto da Platone. Questo concetto verrà approfondito a partire da Repubblica 506d-509c (analogia fra il Bene e il sole), la cui analisi fornirà molteplici spunti di riflessione riguardo al rapporto fra unità e molteplicità, singolarità e universalità, nonché riguardo alla possibile concettualizzazione di un passaggio dal non-fisico al fisico.


Modulo II (Sebastiano Sonego, 7 ore)
Alcuni temi tradizionali del dibattito filosofico (determinismo e indeterminismo; reversibilità e irreversibilità; essere e divenire; località e nonlocalità; continuità e discontinuità; ...) sono stati trattati ampiamente anche nel contesto della fisica.  In questo secondo modulo verranno discussi tre argomenti fra quelli indicati, selezionati in base alla loro attinenza con le idee esposte nella prima parte del corso. 

 

 


Elenco corsi 2014/2015