Tradizione ed edizione dei testi matematici greci

Durata: 14 ore

Programma

Docente: prof. Acerbi Fabio

 

Il corso affronterà le tematiche seguenti, ogni blocco di 2 ore:

 

1) La matematica greca antica. Tipologie testuali. Trasmissione di testi e paratesti. Corpora testuali trasmessi e forme della loro trasmisione. Recensioni antiche e bizantine.

2) Problemi nell'applicazione dei metodi stemmatici (detto metodo di Lachmann) ai testi matematici greci. Dialettica tra contenuto matematico ed esigenze ed approccio filologico. Carattere formale di un'edizione e di uno stemma (significato dei punti di diramazione). Tipologia di varianti testuali. Nozione di "item possibilmente interpolato" (IPI).

3) Lo stile matematico greco: dimostrazioni, procedure, algoritmi. Uso delle particelle e dei connettori. Tempi e modi verbali. Particelle strutturanti e deduttive. Modi del riferimento: articoli, lettere denotative e numerali, pronomi dimostrativi. Frasi nominali e uso dell'articolo. Paratassi e ipotassi. Sintagmi o clausole d'inizializzazione. Interazione tra domini discorsivi: la convalidazione.

4) Unità para-alfabetiche nei testi matematici greci: abbreviazioni, lettere denotative e numerali, diagrammi. La nozione di "contesto grafico dominante". Punteggiatura dei testi matematici greci. Segni e simboli. Funzione referenziale e metadiscorsiva.

5) Edizione delle unità paratestuali: tavole numeriche, tabelle operazionali, scolii. Tipologia degli scolii. Tipologia delle tabelle operazionali.

6)Trattamento automatico del lessico matematico greco: metodi, problemi, risultati. Lemmatizzazione di un testo e organizzazione dei lemmi in categorie morfosintattiche. Analisi statistica dei dati lessicali. Leggi di Zipf. Matrici di correlazione lessicale. Analisi di cluster e diagrammi di bootsrap. Keywords e keyness. Marcatura di un testo.

7) Esercitazione finale in classe: edizione e traduzione di un breve testo matematico greco, da leggersi direttamente su un manoscritto. Nel caso (auspicabile) che si iscrivano allievi che pur non conoscono la lingua greca, l'esercitazione finale verrà effettuata a coppie.

 

Per preparare gli allievi all'esercitazione finale, durante il corso verranno proposti "esercizi per casa" di lettura/trascrizione/traduzione di brevi testi matematici, eventualmente da effettuarsi a coppie.

 

N.B. La conoscenza della lingua greca non è richiesta per seguire tutte le lezioni del corso; salvo casi eccezionali, saranno tradotti in italiano i testi proposti in greco negli handous che accompagneranno alcune lezioni.

 

 


Elenco corsi 2014/2015