Fisiologia e fisiopatologia della capacità di esercizio

Responsabile didattico: Bruno Grassi

Durata: 28 ore

Periodo didattico: primo semestre

Programma

SSD: BIO/09

La capacità di sostenere esercizio fisico è una componente fondamentale del quadro clinico di numerose importanti patologie croniche, e contribuisce in maniera importante a determinare la qualità di vita dei pazienti affetti. Una ridotta capacità di esercizio rappresenta inoltre un fattore prognostico negativo dei pazienti, ed è noto che l’inattività fisica costituisce un importantissimo fattore di rischio per una miriade di patologie croniche. La comprensione dei meccanismi fisiologici e fisiopatologici responsabili della ridotta capacità di esercizio rappresenta pertanto un presupposto indispensabile per l’impostazione di approcci terapeutici e preventivi adeguati, comprendenti anche la prescrizione dell’esercizio (“exercise is medicine”). In un approccio traslazionale (dal laboratorio al letto del paziente), metodi ed approcci sviluppati nel corso dei decenni per la valutazione della prestazione sportiva vengono sempre più frequentemente applicati anche a soggetti sedentari, all’anziano, a pazienti con patologie croniche.

Le lezioni successive verranno calendarizzate prossimamente.


Elenco corsi 2021/2022