Colloquio di fine anno

Il colloquio finale consiste in un elaborato su una o più tematiche affrontate in uno dei corsi disciplinari; per l'ultimo anno, invece, l'argomento potrà avere attinenza con quello scelto per la tesi magistrale.

I crediti relativi alle attività formative (con l'eccezione di quelli relativi alle lingue, attribuiti all'ultimo anno) si acquisiscono con il superamento dell'esame di ottobre.

L’allievo è tenuto a individuare e contattare il docente relatore e a scegliere il tema del colloquio finale entro luglio, al fine di una migliore organizzazione del lavoro preparatorio e del colloquio stesso.

Verrà nominata una commissione per classe, di cui faranno parte di norma, oltre il Presidente, i relatori della tesina e/o i docenti tutori. La Ccommissione, alla fine del colloquio, valuterà l’esposizione dell’allievo con una votazione in trentesimi che concorrerà alla determinazione della media annuale.

Il colloquio deve essere sostenuto entro il 31 ottobre; è previsto un secondo appello se necessario. In caso di proroga dei termini, l'elaborato dovrà comunque pervenire in Segreteria entro il 31 ottobre.

Gli elaborati possono consistere in una tesina scritta o in una presentazione powerpoint. L'allievo deve far pervenire, non meno di 5 giorni prima della discussione, una copia dell'elaborato al Presidente della Commissione, al relatore e alla Segreteria della Scuola.  In ogni caso l’allievo deve produrre al momento della discussione una copia cartacea della tesina alla commissione e un'altra da consegnare alla segreteria della Scuola.