Accesso studenti
e docenti



SCUOLA SUPERIORE
Via Gemona, 92
33100 Udine
Tel. 0432 249630/4

Il friulano in Italia e in Europa. Conferenza

Sala Tomadini, Via Tomadini 30 Udine. Venerdì 16 dicembre 2011, ore17.30

— 16/12/2011

AEGEE-UDINE
GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE 2011

 

IL FRIULANO IN ITALIA E IN EUROPA

 

venerdì 16 dicembre 2011
ore 17.30
Sala Tomadini
via Tomadini 30, Udine

 

 

 

La tutela giuridica delle minoranze linguistiche in Friuli e in Europa

William Cisilino
Direttore Agenzia Regionale per la Lingua
Friulana (ARLeF)

 

 

Viaggio nei secoli della letteratura friulana

Anna Bogaro
dottore di ricerca Università di Udine

 

 

 

 

In occasione del decimo anniversario del progetto "Giornata Europea delle Lingue", promosso dal Consiglio d'Europa e dall'Unione Europea, l'associazione europea AEGEE e le sue sezioni locali sparse in tutta Europa festeggiano la ricorrenza: da Oviedo a Mosca, da Yerevan a Touluse, sono stati organizzati e continuano ad aver luogo corsi di lingua, proiezioni di film in lingua originale, aperitivi linguistici...

AEGEE-Udine, oltre al programma di scambio linguistico TANDEM, attivo da un paio d'anni, per l'occasione propone una conferenza rivolta a studenti udinesi e stranieri, ma aperta a tutta la cittadinanza- che vede l'intervento di due addetti ai lavori noti sul territorio.

L'appuntamento avrà luogo venerdì 16 dicembre nella Sala Tomadini - polo Economico dell'Università, via Tomadini 30, Udine.

Il direttore dell’Agenzia Regionale per la Lingua Friulana (ARLeF) William Cisilino contribuirà a delineare il quadro giuridico della tutela delle minoranze linguistiche in Friuli ed in Europa, seguito da un viaggio nei secoli della letteratura friulana illustrato da Anna Bogaro, dottoressa di ricerca dell’Università degli Studi di Udine.

Organizzato in collaborazione con la Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine, il Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla cultura e la lingua del Friuli, la Società Filologica Friulana, l’ARLeF e la Fondazione Filippo Renati, l’evento vuole promuovere un punto d’incontro tra cittadinanza europea e identità linguistica, incoraggiando i giovani e l’intera comunità a salvaguardare la ricchezza culturale del proprio territorio con uno spirito solidale, in un continente che conta 23 lingue ufficiali e oltre 60 lingue regionali o minoritarie.

Al termine dell’incontro verrà offerta una degustazione di prodotti eno-gastronomici friulani presso la sala ristorazione dell’adiacente Istituto Renati, che mette generosamente a disposizione i propri locali.

locandina 399.3 KB
locandina 399.3 KB