Accesso studenti
e docenti



SCUOLA SUPERIORE
Via Gemona, 92
33100 Udine
Tel. 0432 249630/4

Gianpiero Rosati è il nuovo direttore della Scuola Superiore dell'Ateneo

— 08/06/2010

Resterà in carica per il triennio accademico 2010/2013

Tra le priorità: «Maggior integrazione con le facoltà e apertura verso i Paesi europei confinanti» della Scuola Superiore dell'Ateneo

Gianpiero Rosati, docente di Letteratura latina all’università di Udine, è il nuovo direttore della Scuola Superiore dell’Ateneo, istituto di eccellenza che si affianca ai corsi universitari diretti al conseguimento della laurea magistrale. Rosati è stato scelto oggi dal Senato accademico dell’ateneo e nominato dal rettore Cristiana Compagno. Già vicedirettore della Scuola nell’ultimo triennio, Rosati resterà in carica per il triennio accademico 2010/2013. Succede a Livio Clemente Piccinini che ha guidato la “Normale” friulana negli ultimi sei anni ed è giunto al termine del secondo e non più rinnovabile mandato consecutivo.

Tra le priorità dei prossimi anni Rosati intende «promuovere una maggiore integrazione e coordinamento delle iniziative della Scuola con quelle delle varie facoltà, coinvolgendo tutte le forze vive dell’ateneo e potenziando l’attività didattica della Scuola a beneficio non solo degli allievi interni, ma anche degli altri studenti interessati e più motivati». Inoltre, «potenziare la capacità attrattiva della Scuola, favorendo l’apertura verso i Paesi europei confinanti, anche attraverso lo studio di specifiche modalità di selezione. La futura disponibilità della sede definitiva del Toppo-Wassermann dovrebbe costituire l’occasione per ridefinire l’immagine anche esterna della Scuola e della sua funzione specifica nei rapporti dell’ateneo con il contesto cittadino e regionale». Infine, «il coinvolgimento degli studenti dei corsi specialistici e di dottorato, con funzioni di orientamento e tutorato».

Nel porgere a Rosati «un fervido augurio di continuare il suo ottimo lavoro svolto già come vicedirettore» Piccinini sottolinea il rapporto creatosi con «i tanti colleghi che hanno collaborato alla creazione e al funzionamento della Scuola, uniti nel perseguire l’obiettivo di creare il giusto spazio ai giovani più preparati, più disponibili e più motivati scientificamente che da tutte le parti d’Italia hanno scelto la nostra Scuola».

Originario di Todi, Rosati si è formato all’Università di Firenze e alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ha iniziato la carriera accademica. Ha insegnato Letteratura latina all’Università di Pavia e alla Normale di Pisa. Dal 1994 è professore ordinario nella stessa disciplina nella facoltà di Lettere dell’università di Udine. Ha coordinato gruppi di ricerca nel campo degli studi di letteratura latina su progetti finanziati dal Miur (Prin 1996-2008); ha presentato relazioni a numerosi convegni internazionali e tenuto conferenze e lezioni in università italiane e straniere. Nel 1998 ha contribuito a fondare un gruppo internazionale di ricerca sulla poesia latina che, oltre a quella di Udine, comprende importanti università europee (Cambridge, Oxford, Londra, Dublino, Heidelberg, Ginevra, Lille, Firenze, Roma La Sapienza).