Accesso studenti
e docenti



SCUOLA SUPERIORE
Via Gemona, 92
33100 Udine
Tel. 0432 249630/4

Storie di manoscritti greci: possessori, lettori, ambienti di circolazione, dall'Egitto di età imperiale all'umanesimo italiano

Durata: 28 ore

Periodo didattico: annuale

Programma

 

 I modulo [Giuseppina Azzarello - L-ANT/05]

 

Il primo modulo del corso si occuperà di manoscritti papiracei provenienti dall’Egitto greco-romano e contenenti testi letterari. Sulla base di indizi quali il contesto di ritrovamento, la presenza di documenti o di testi semiletterari all’interno del manufatto, si tenterà di inquadrarne l’ambito socio-culturale e la destinazione d’uso. Dopo una breve introduzione ai contenuti e ai metodi della scienza papirologica, i testi in questione verranno decifrati e analizzati sulla base di immagini digitali ad alta risoluzione.

 

Bibliografia: testi e immagini distribuiti a lezione.

 

II modulo [Fabio Vendruscolo - L-FIL-LET/05]

 

Le lezioni introdurranno ai problemi, ai metodi, ai materiali e agli strumenti relativi alla ricerca sui manoscritti greci in età tardo-bizantina e umanistica, indagini innescate da esigenze critico-testuali, ma che hanno sviluppato un interesse storico autonomo. Indizi paleografici, codicologici, filologici e il riscontro con vari tipi di documentazione bibliotecaria e archivistica consentono, anche grazie alla disponibilità di banche dati elettroniche sempre più efficaci, di ricostruire collezioni librarie, di far emergere vicende culturali e biografiche di interesse, talvolta altrimenti del tutto ignote. Si approfondiranno in particolare i casi di alcune collezioni librarie appartenute a importanti umanisti italiani fra ’400 e ’500 (F. Filelfo, E. Barbaro, A.G. Parrasio).

        

Bibliografia: (consigliato) N.G. Wilson, From Byzantium to Italy: Greek studies in the Italian Renaisssance, London 1992: edizione italiana rivista e aggiornata: Da Bisanzio all'Italia, Alessandria 2000]; testi e materiali forniti a lezione.